Home / Curiosità / Sanremo 2018: Claudio Baglioni, Michelle Hunziker, Pierfrancesco Favino conduttori!

Sanremo 2018: Claudio Baglioni, Michelle Hunziker, Pierfrancesco Favino conduttori!

La kermesse canora più famosa d’Italia, il Festival Di Sanremo sta scaldando i motori per la nuova edizione 2018. Scopriamo i Vip che formeranno la giuria televisiva, i cantanti e le nuove proposte!

A poco più di un mese dal via del Festival di Sanremo 2018, in diretta su Rai1 dal 6 al 10 febbraio, manca ancora l’ufficialità sui nomi dei conduttori della kermesse musicale e televisiva più importante in Italia. Stando alle voci in circolazione con insistenza, sul palco del teatro Ariston dovrebbe esserci un inedito trio formato da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Se il primo veste anche il ruolo di direttore artistico (è stato lui, insomma, a selezionare gli artisti in gara insieme alla specifica Commissione musicale), gli altri due dovrebbero essere i veri e propri conduttori della manifestazione canora giunta alla 68esima edizione. Si tratta di nomi non così scontati nelle logiche del piccolo schermo. Per la showgirl svizzera, ancora per qualche settimana impegnata a Striscia la notizia (con Ezio Greggio e dall’8 gennaio fino al 3 febbraio con Gerry Scotti), si tratta di un bis, considerato che il suo debutto festivaliero risale a Sanremo 2007 quando affiancò Pippo Baudo. In quell’occasione, tra le altre cose, si esibì sulle note di un brano di Eros Ramazzotti, suo ex marito. Per Favino, invece, si tratta dell’esordio assoluto in veste di co-conduttore. Battuta la concorrenza di Luca Argentero. Le conferme (o smentite?) ufficiali a riguardo arriveranno nella conferenza stampa prevista per il 9 gennaio allorquando, come da tradizione, sarà presentato l’evento.

Festival Di Sanremo 2018: i Big e le nuove proposte!

In gara – e qui non ci sono dubbi – tra i Big ci saranno Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con il brano dal titolo Il segreto del tempo, Nina Zilli con Senza appartenere, The Kolors con Frida, Diodato e Roy Paci con Adesso, Mario Biondi con Rivederti, Luca Barbarossa con Passame er sale, Lo Stato Sociale con Una vita in vacanza, Annalisa con Il mondo prima di te, Giovanni Caccamo con Eterno, Enzo Avitabile con Peppe Servillo con Il coraggio di ogni giorno, Ornella Vanoni con Bungaro e Pacifico con Imparare ad amarsi, Renzo Rubino con Custodire, Noemi con Non smettere mai di cercarmi, Ermal Meta e Fabrizio Moro con Non mi avete fatto niente, Le Vibrazioni con Così sbagliato, Ron con Almeno pensami, Max Gazzè con La leggenda di Cristalda e Pizzomunno, i Decibel con Lettera dal Duca, Red Canzian con Ognuno ha il suo racconto, Elio e le storie tese con Arrivedorci. In gara tra le nuove proposte, scelte dalla giuria televisiva, formata da Ambra Angiolini, Gabriele Salvatores, Piero Pelù, Irene Grandi e Francesco Facchinetti, dalla Commissione musicale e dal televoto Mudimbi con il brano Il Mago, Mirkoeilcane con Stiamo tutti bene, Eva con Cosa ti salverà, Lorenzo Baglioni con Il congiuntivo, Giulia Casieri con Come stai, Ultimo con il brano Il ballo delle incertezze, Leonardo Monteiro con Bianca e Alice Caioli con Specchi rotti.

I presunti ospiti che si saranno presenti alla sessantottesima edizione del Festival di Sanremo!

Per quanto riguarda il DopoFestival, la trasmissione che commenta a caldo quanto avvenuto sul palco del teatro Ariston, la conduzione dovrebbe essere affidata al compositore e musicista Stefano Bollani (le ultime due edizioni sono state guidate da Nicola Savino con la Gialappa’s Band – sono tutti passati a Mediaset negli scorsi mesi), il cui più recente impegno televisivo è L’importante è avere un piano del 2016 (su Rai1). Sul fronte degli ospiti ci sono ancora meno certezze. I nomi in circolazione sono quelli di Gianni Morandi (amico di Baglioni, con il quale in tempi recenti ha dato vita al progetto artistico Capitani coraggiosi), di Tiziano Ferro e di Laura Pausini. Senza dimenticare che Cesare Cremonini potrebbe palesarsi dalle parti dell’Ariston per promuovere il suo tour estivo. Da non escludere, poi, colpi di scena extra musicali. E voi lo guarderete il Festival di Sanremo?

Commenta con Facebook