Home / Fiction / Intervista Esclusiva a Lorenzo Crespi: Dal Successo Ai Miei Amori!

Intervista Esclusiva a Lorenzo Crespi: Dal Successo Ai Miei Amori!

Lorenzo Crespi, in un’intervista esclusiva, ci racconta l’amore per Luna Berlusconi e per Manuela Arcuri. L’attore ci parla anche del litigio con Karina Cascella e del rapporto con Barbara D’Urso! Una lunga intervista per scoprire Lorenzo Crespi sotto una veste inedita!

Lorenzo Crespi, si lascia andare ad un’intervista, bella profonda e schietta, dove ci fa rivivere passo dopo passo, il suo percorso come attore di successo! Inoltre ci racconta il suo amore per Manuela Arcuri, e Luna Berlusconi!

Lorenzo Crespi, è divenuto famoso al mondo televisivo, per aver interpretato numerosi ruoli in varie fiction e serie televisive. L’attore in breve tempo scopre il successo e diventa un uomo ambito e ricco. Grazie alla sua bravura, Lorenzo viene chiamato in vari salotti televisivi, ma non solo, ha maniera di conoscere anche tantissime persone appartenenti al mondo dello spettacolo. Ma si sa, il successo ha anche spesso e volentieri, il rovescio della medaglia e presto iniziano a circolare voci insistenti che lo definiscono, l’amante di Romina Power e di Paola Perego. Crespi però ha anche maniera di innamorarsi sul set. Ha avuto una relazione durata un anno, con Manuela Arcuri. Ma non solo. Ha amato anche un’altra donna: Luna Berlusconi. Il quel periodo Lorenzo, ha vissuto in stretto contatto con tutta la famiglia Berlusconi. Lorenzo ha anche una forte amicizia con Barbara D’Urso, la quale negli ultimi anni, l’ha invitato nei suoi programmi televisivi e dove recentemente ha avuto un forte scontro con l’opinionista Karina Cascella. Lorenzo Crespi, in esclusiva per noi, risponde a tutte queste domande.

Ciao, come stai? Abbiamo appreso che da tempo non stai bene, ora stai un pò meglio?

“Si grazie, sto molto bene e purtroppo il problema rimane, ma se lo tieni sotto controllo, vivi bene, sto bene, grazie”.

Da giovane hai abbandonato la tua terra, la Sicilia per trovare lavoro a Milano. Hai lavorato come cameriere, buttafuori nei locali. Come sei arrivato a diventare modello per Giorgio Armani? Qualcuno ti ha notato per la tua altezza o per la tua bellezza?

“Purtroppo si dà troppo credito a Wikipedia che dice e scrive un sacco di menzogne, non ho mai fatto il modello, non ho mai fatto il cameriere e lavoravo per un’agenzia di sicurezza e con Armani sono diventato testimonial nel 1996, dopo sei film”.

Da lì la tua carriera ha spiccato il volo quando nel 1995 hai preso parte alla pellicola cinematografica, “I Buchi Neri” e dove sul set hai avuto maniera di conoscere ed innamorarti di Manuela Arcuri. Perchè non ha funzionato tra voi?

“I Buchi Neri è del 1994, Manuela Arcuri aveva 17 anni, io 23. Ci siamo innamorati, ma poi lei si è fermata, io invece la mia carriera ha spiccato il volo. L’anno dopo feci tre film, finì tutto così”.

Dopo varie fiction, dove ricevi anche dei premi, interpreti nella serie di successo tv, “Carabinieri”, il ruolo di Tommaso Palermo. Per quale motivo ad un certo punto vieni allontanato dal set? Ci puoi raccontare che cosa è accaduto nello specifico?

“Non è accaduto nulla, è venuta fuori una malattia congenita che era una stenosi del canale che mi ha tenuto paralizzato un anno e mezzo, poi ho avuto un intervento. Sono stato otto mesi in fisioterapia e rientrato, sono passato in Rai a girare la fiction, “Gente Di Mare 1”.

Un’altra serie televisiva che ha tenuto incollati al piccolo schermo milioni e milioni di telespettatori, è stata “Gente Di Mare”. Che cosa è accaduto nella seconda stagione? Per quale motivo sei stato sostituito da Fabio Fulco?

“Eh poverino, Fabio Fulco ci ha provato a sostituirmi, ma poi hanno dovuto chiudere la serie perchè gli ascolti erano, molto, molto bassi. Io ho avuto un problema, ho ricevuto due proiettili in una busta che erano indirizzati a me, ma non volevano colpire me. C’erano dei problemi con la produzione e posto dove lavoravamo”.

Vuoi dire qualcosa a qualcuno?

“Vorrei dire tante cose a qualcuno, ma preferisco averli di fronte. Sono fatto così”.

Se tu potessi tornare indietro che cosa cambieresti?

“Nulla, rifarei esattamente le stesse cose e valutando meglio le persone che ho incontrato, perchè ad alcune ho dato veramente tanto, troppo, pure molto di più di quello che meritavano”.

Possiamo dunque affermare che Lorenzo Crespi ha conosciuto la ricchezza, ma anche tante donne appartenenti al mondo dello spettacolo. Che cosa c’è di vero sulle voci che circolavano qualche anno fa circa le presunte relazioni che hai avuto con Paola Perego e Romina Power?

“Io non ho mai fatto il nome di Paola Perego, quindi questa è una domanda alla quale non posso risponderti. Parlano i fatti, i tweet. Romina Power, hanno giocato un pò con il mio nome, io avevo 24 anni, non potevo essere la causa di un divorzio dopo trent’anni. Più che altro hanno scaricato la colpa su di me, ma qualcuno dovrebbe prendersi le proprie responsabilità di tutto questo, e l’unico, è Albano”.

Sei stato fidanzato anche con Luna Berlusconi. Ci puoi raccontare qualche aneddoto di quando vivevi a stretto contatto con la famiglia Berlusconi? Ti sentivi a disagio?

“Assolutamente no, io ho amato molto Luna e la sua bambina e devo dire che sono stato trattato come un principe dalla famiglia Berlusconi, in particolar modo da Silvio e Paolo che in quel momento lì era mio suocero. Ho dei ricordi bellissimi di questa famiglia. Non posso dire assolutamente nulla, mi hanno veramente trattato come un principe”.

Lorenzo Crespi parla del suo rapporto con Barbara D’Urso, ripercorrendo il momento nel quale, la conduttrice Mediaset, l’ha deluso profondamente ed irrimediabilmente!

All’affermatissimo attore Lorenzo Crespi, chiediamo di parlarci di Barbara D’Urso e del suo rapporto attuale con lei. Dalle sue parole però traspare un senso di profonda delusione. Ecco a tal proposito, cosa ci racconta in esclusiva per noi.

Recentemente sei stato ospite anche nei contenitori di Barbara D’Urso, in qualità di opinionista. Abbiamo avuto maniera di vedere la discussione al vetriolo tra te e Karina Cascella. Ci vuoi spiegare che cosa ti ha più ferito delle sue parole?

“Della signorina Cascella che ancora oggi non so chi sia, non mi ha ferito nulla, mi ha ferito Barbara D’Urso. Mi sono sentito tradito da Barbara. Barbara D’Urso è una donna che ho voluto molto bene, veramente tanto e che ho difeso sempre contro tutto e tutti e ha deciso di tradirmi da un momento all’altro. Forse la sincerità era solo da parte mia. Quando vieni tradito, è dura”.

E cosa mi dici di Barbara D’Urso? Non ti dispiace che a causa degli altri avete rovinato una bellissima amicizia?

“Ripeto, non è a causa degli altri, lo ha voluto lei. E’ lei che comanda lì dentro, il programma è suo e non avrebbe mai dovuto permettere a gente sconosciuta ed incapace artisticamente di intervenire e parlare con artisti con più di vent’anni di carriera. Tutto qui. Doveva intervenire subito e non doveva permettere a questa persona, di aprire bocca nei miei confronti, dopo aver passato vent’anni in Mediaset. Purtroppo sono molto dispiaciuto per questo, e sarà per sempre così”.

Come è cambiata secondo te, la televisione durante tutti questi anni? Quali programmi elimineresti?

“Mediaset è cambiata totalmente, canale Cinque oggi, è la Rete Quattro degli anni 90. Non ci sono più artisti. Non c’è più una grande fiction, non c’è più un grande show. Non ci sono più conduttori, non c’è più quasi nulla. Sono rimasti due, tre, Gerry Scotti, un mito, paolo Bonolis sta andando via e rimane Barbara, ma è veramente crollata Canale Cinque. Non la riconosco più. Perdonatemi, dimenticavo Maria De Filippi che ho avuto il piacere di conoscere tanti anni fa. Avevo un bellissimo rapporto, sono andato tre volte a “C’é Posta Pet Te”, ma anche lei con quei programmi, “Uomini e Donne”, “Temptation Island”, ha contribuito anche un pò alla caduta di Canale Cinque, perchè questi programmi sono programmi completamente da cancellare, da distruggere, da far sparire”.

Se ti chiedessero di partecipare ad un reality show, accetteresti?

“Non accetterei mai di fare un reality, però se ci fossero 11 Lorenzo Crespi, cioè gente con carriera con tanti film, forse un pensierino lo farei per farmi due risate, per divertirmi. Ma fino a quando vai in reality ed incontri persone che non sai veramente chi sono, da dove arrivano, parenti di, figli di, compari di, è una cosa brutta, no, no, no, assolutamente, non ci penso neanche, preferirei morire di fame”.

Come vede il futuro televisivo Lorenzo Crespi?

“Di sicuro potrei un giorno rientrare, ma vorrei farlo da dove ho lasciato, con il produttore di “Gente Di Mare”, vorrei tornare a lavorare con lui. Era già in progetto in questi ultimi mesi ne abbiamo parlato, io non ho detto nulla, ma dobbiamo risolvere il problema del Coronavirus, poi si vedrà. Ve lo farò sapere!”

Sulla scia di questa bellissima ed intrigante intervista, vi piacerebbe rivedere ancora Lorenzo Crespi in una nuova fiction?

A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Guarda Anche

Il Collegio 5, Quarta Puntata:

Il Collegio 5, Quarta Puntata: Crivellini e Bettin Espulsi… Due Nuovi Ingressi!

Il Collegio 5, quarta puntata: continuano le marachelle dei ragazzi ma Crivellini e Bettin non possono più essere perdonati dal preside. Non saranno gli unici a dover lasciare il collegio. In compenso arrivano dei nuovi allievi. Ecco che cosa è successo in questo nuovo appuntamento e le anticipazioni della prossima puntata del docu-reality Il Collegio.