Home / Gossip e TV / Le Iene, Scherzo ad Alessio Cragno: Coinvolto in un Brutto Giro di Calcio Scommesse!

Le Iene, Scherzo ad Alessio Cragno: Coinvolto in un Brutto Giro di Calcio Scommesse!

Le Iene, scherzo ad Alessio Cragno: e se il portiere del Cagliari si ritrovasse coinvolto in un brutto giro di calcio scommesse gestito dalla mafia russa? Ecco lo scherzo e la reazione dello sportivo!

Le Iene, scherzo ad Alessio Cragno: i suoi compagni di squadra nelle scommesse illegali. E lui?

Le Iene hanno organizzato un nuovo scherzo e questa volta la vittima è Alessio Cragno, il portiere del Cagliari. Hanno fatto credere al calciatore di essere rimasto coinvolto in un giro illegale di scommesse. Le Iene hanno chiesto l’aiuto a Joao Pedro e Leonardo Pavoletti per organizzare questo nuovo e cattivissimo scherzo.

Joao e Pavoletti vanno a prendere Cragno per andare a cena insieme. Arrivati nel ristorante cagliaritano. L’aperitivo è stato offerto dal ricercato russo Vladimir ma Alessio non è al corrente di nulla. I calciatori vengono poi accompagnati al tavolo per la cena in una saletta privata. Prima di iniziare a mangiare, Joao Pedro riceve una telefonata ed è proprio Vladimir, tanto che il calciatore lo chiama boss. Joao parla di 6 milioni e Cragno subito si interessa. Chiuso il telefono, Joao spiega di essersi preso una casa in Brasile, ovviamente una super casa! Pedro ha anche affermato di aver aperto un sushi un anno prima.

A questo punto Pavoletti spiega al portiere che hanno conosciuto un ragazzo che faceva delle proposte: un goal in cambio di un regalo, una ammonizione e un regalo eccetera. Leonardo spiega che la situazione è tranquilla ma secondo Cragno è una cosa pesante e non sembra condividere la storia delle partite truccate con i suoi compagni di squadra.

I due calciatori vogliono convincere a tutti i costi il portiere ma lui ipotizza subito un controllo a questa persona: si potrebbe scoprire ogni cosa e finire immediatamente nei guai. Cragno non giudica ma preferisce non mettersi nella stessa situazione di Joao e Pavoletti. Alessio cerca addirittura di far ragionare i compagni riguardo a quello che stanno facendo. Il portiere alla fine non parla più e si mette sul cellulare per distrarsi un po’.

Le Iene, scherzo ad Alessio Cragno: il boss fa picchiare i suoi compagni, il portiere in panico totale!

Dopo aver mangiato, arriva il cameriere che annuncia che il conto risulta già pagato anche se nessuno dei calciatori ha tirato fuori il portafoglio. Nel parcheggio, Cragno cerca delle risposte da Pavoletti e chiede al compagno se, parlando di quella persona, voleva farlo avvicinare al brutto giro. Proprio Pavoletti chiede di essere accompagnato in una casa dove dovrà trasferirsi ma in realtà si stanno dirigendo a casa del boss russo dove è anche pieno di guardie del corpo.

Le guardie chiedono i telefoni ai calciatori e Cragno rimane subito sorpreso e chiede che cosa sta succedendo. Alessio capisce subito, ringrazia tutti e vuole andare via. Nonostante l’insistenza del portiere nel voler lasciare l’abitazione, la guardia del corpo impedisce a Cragno di andarsene.

Ad un certo punto si presenta il boss Vladimir e chiede ad Alessio di rilassarsi. Cragno insiste nel voler andare via e afferma di non essere interessato alla faccenda. Nemmeno i suoi amici del Cagliari riescono a convincerlo. Pare proprio che Pavoletti e Joao abbiano dei problemi e hanno promesso al boss che Cragno avrebbe risolto tutto.

Il portiere dovrebbe aiutarli a truccare le partite ma lui ha una famiglia e non ha alcuna intenzione di immischiarsi nel giro. Nonostante le richieste di Pavoletti e Joao, Alessio inizia ad alterarsi. Oltre al calcioscommesse, c’è pure un giro di prostitute. Cragno si agita e pare preoccupatissimo.

Vladimir rimane da solo con Cragno. Il portiere capisce che è stato il boss russo a offrire la cena al ristorante. Alessio ribadisce le sue intenzioni di andare via. Vladimir fa credere a Cragno che in un’altra stanza qualcuno sta picchiando Joao e, in effetti, si sentono benissimo le urla di Pedro. La stessa sorte tocca poi anche a Pavoretti. Il portiere è davvero disperato e si ritrova in una situazione assurda. Il boss russo concede allora un minuto a Cragno per fare la scelta giusta.

Alessio se la prende con i suoi compagni per essere stato messo in mezzo. Cragno è proprio in panico totale. A questo punto Le Iene confessano che era tutto uno scherzo. Il portiere ammette di essersi spaventato tantissimo. Sicuramente bisogna fare i complimenti ad Alessio Cragno che nonostante l’insistenza e le richieste si è voluto subito tirare indietro dal giro di calcio scommesse, seppur falso.

Che cosa ne pensate di questo scherzo al portiere del Cagliari Alessio Cragno? A voi i commenti.

Commenta con Facebook

Guarda Anche

Le Iene, Scherzo a Francesco Arca

Le Iene, Scherzo a Francesco Arca: La Figlia di Quattro Anni, Baby Tronista!

Le Iene, scherzo a Francesco Arca: l’attore ha perso le staffe quando ha scoperto che sua figlia di quattro anni ha fatto un provino per Uomini e Donne bambini per diventare una baby tronista. Ecco che cosa hanno organizzato Le Iene questa volta e come ha reagito Francesco Arca al cattivissimo scherzo.