Home / Fiction / Gli Orologi del Diavolo, Prima Puntata: Gianni Diventa una Spia!

Gli Orologi del Diavolo, Prima Puntata: Gianni Diventa una Spia!

Gli Orologi del Diavolo, trama prima puntata: Gianni lavora in un’officina e in in un ristorante ma per puro caso, la sua vita cambia completamente. L’uomo perde la sua famiglia e tutto ciò che era la sua vita, per una causa molto importante…

Nei palinsesti autunnali della Rai è previsto un grande arrivo tra le fiction. Si tratta de Gli Orologi del Diavolo, che avrà come protagonista Beppe Fiorello. La storia ruota intorno a Gianni ed alla sua vita apparentemente normale, che però raggiungerà un incredibile punto di svolta che cambierà tutto.

Ecco che cosa accadrà nella prima puntata della Fiction Gli Orologi Del Diavolo.

Gli Orologi del Diavolo, trama prima puntata: Gianni infiltrato tra i narcos!

Gianni è un meccanico specializzato che vive a Bocca di Magra, in provincia di La Spezia, nel 2005, anno in cui è ambientata tutta la storia. L’uomo è conosciuto da tutti nella cittadina ed ha una famiglia verso cui prova un grande amore e che non vorrebbe mai abbandonare. A Gianni però succede improvvisamente qualcosa di inaspettato ed imprevedibile che cambia radicalmente la sua vita. Mentre si divide tra l’officina, la famiglia ed il ristorante che ha ereditato e di cui si prende cura, riceve un giorno la visita di una coppia di misteriosi clienti. Questi ultimi richiedono un anticipo di cinquantamila euro, dati in contanti, per un particolare gommone che ha sopra una serie di gadget molto particolari e che lo rendono per questo più costoso. Da questo momento in poi per Gianni la vita cambia, perché i due altri non sono che narcotrafficanti sudamericani e lui diventa una spia sotto copertura. Il compito che gli viene assegnato è quello di assecondare la coppia e stringere con i due un rapporto più stretto allo scopo di comprendere quello che stanno tramando. L’uomo, in questo modo, deve dire improvvisamente addio alla famiglia, agli amici e alle sue abitudini, perché se restasse vicino a tutti loro li metterebbe in pericolo. Gianni scopre che per quattro anni dovrà portare avanti l’operazione e questo lo porterà a non ritrovare più nulla della sua vita passata quando tutto sarà finito.

Gli Orologi del Diavolo, trama prima puntata: Gianni diventa fratello di un boss!

Gianni, rischiando di essere scoperto, continua a fingere diventando fratello acquisito di un boss spagnolo con cui entra in contatto. Continua a fingere di collaborare con i narcotrafficanti per riferire poi le informazioni più importanti, ma il lavoro diventa sempre più pesante. Grazie alla strettissima alleanza con il suo nuovo fratello acquisito, Gianni riceve una collezione di Rolex in regalo e da cui gli viene chiesto di non allontanarsi mai. Si tratta di un regalo poco gradito per l’uomo che, anche a causa dei Rolex, finisce in carcere per un anno a Marsiglia. È a questo dono che la fiction deve il suo nome, poiché è a partire dagli orologi, che appartenevano ad un vero diavolo, che la situazione torna a precipitare. La Polizia infatti riesce a concludere il primo sequestro di sostanze stupefacenti grazie all’azione di Gianni, ma da questo momento in poi a lui non resta più niente. Ma non solo, la sua vita è in grave pericolo, perché il boss mafioso Aurelio riesce a sfuggire all’arresto e come unico obiettivo vuole farla pagare a Gianni, che da questo momento non riesce più a contare sull’aiuto della Polizia. La fiction è tratta da un romanzo di Federico Ruffo che racconta proprio la storia di un uomo ‘usato’ e poi abbandonato anche dalle Forze dell’Ordine. Che ne pensate? Seguirete la serie e vi fa piacere che tra i protagonisti ci sia Beppe Fiorello? A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Guarda Anche

Elisa di Rivombrosa, Ultima Puntata

Elisa di Rivombrosa, Ultima Puntata: il Matrimonio di Elisa e Fabrizio!

Elisa di Rivombrosa, trama ultima puntata: Fabrizio tenta la fuga ma viene nuovamente arrestato insieme ad Angelo. Con un escamotage Elisa consegna la lista dei congiurati al re, avvicinandosi così al lieto fine...