Home / Serie TV / Il Collegio 4, Prima Puntata: Il Preside Ribalta Il Destino Degli Allievi!

Il Collegio 4, Prima Puntata: Il Preside Ribalta Il Destino Degli Allievi!

Il Collegio, Prima Puntata: cinque studenti non passano l’esame. Dopo tante restrizioni, tra gli allievi si instaurano le prime simpatie. Una ragazza non ce la fa ed abbandona la scuola. Gli uditori non affrontano la prova esame! Il Preside prende una decisione inaspettata! Lacrime tra gli studenti!

Il Collegio 4, Prima Puntata: gli studenti devono dimenticarsi della propria quotidianità ed adattarsi velocemente agli anni 80! Cinque collegiali, non passano gli esami. I ragazzi, sono costretti a mangiare la novelle cousine!

Finalmente è tutto pronto. Suona la campanella ed i nuovi alunni che compongono la classe de il “Collegio 4” sono carichi per iniziare questa strepitosa esperienza. La voce narrante, è quella di Simona Ventura. I giovani dovranno adattarsi agli usi e costumi degli anni 80. Si aprono i cancelli dello storico Collegio Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, in provincia di Bergamo. L’obiettivo è quello di superare gli esami di terza media di quell’epoca. La voce narrante è quella di Simona Ventura. Venti adolescenti dovranno abbandonare il loro mando fatto di moda e social network. Ecco che giungono i due custodi ad aprire le porte della scuola. Gli studenti si accaparrano il posto strategico. Il corpo docente è pronto a mettere sotto esame i ragazzi. Viene presentato il preside del Collegio. L’uomo dà il benvenuto ai ragazzi e ripercorre il 1982 a partire dalla vittoria dei mondiali dell’italia. Continua parlando dei pericoli che incombono in quell’epoca, ovvero la paura della guerra nucleare e la droga. Ma nello stesso tempo ci tiene a rassicurare gli studenti dicendo che per lo meno la scuola è un luogo sicura. Lo stesso annuncia che a breve ci sarà un test di ingresso. Solo chi lo passerà, riuscirà ad indossare la divisa. Gli studenti sono terrorizzati, c’è chi vuole copiare le risposte dal telefonino, c’è chi invece vuole passare il compito. Vengono fatte agli studenti una serie di domande di cultura generale. Il tempo è scaduto. I professori si recano a correggere i compiti. Intanto gli alunni si confrontano. Il Preside ad un certo punto afferma che i compiti erano disastrosi. Cinque ragazzi non hanno passato l’esame. I giovani, che sono stati ammessi, salutano i genitori. Il Preside però dà una seconda possibilità agli uditori, coloro che non hanno superato l’esame. Gli propone di restare ancora per una settimana al termine della quale gli stessi verranno sottoposti ad un ulteriore esame. Solo se verrà passato, gli studenti potranno indossare gli esami. Vengono dettate alcune leggi: sarà vietato l’uso dei telefonini, dei profumi, delle piastre e del cibo.

Gli allievi scoprono le loro camerate ed immediatamente nascondono le cibarie in vari punti della stanza. I ragazzi si recano dalla custode per consegnare gli oggetti proibiti. E’ giunto il momento di indossare la divisa. I giovani si sentono stretti. Le ragazze si sentono vecchie. I sorveglianti entrano all’improvviso nella stanza degli studenti ed immediatamente li mettono in riga. E’ giunto il momento del pranzo. Agli inizi degli anni 80 in Italia, arrivò la novelle cousine. Viene presentato agli allievi, il risotto alle fragole. Il secondo ci sono le cervella bollite. I ragazzi sono disgustati, c’è addirittura chi sta male al solo pensiero di assaggiare quel cibo. C’è invece qualche temerario che ha il coraggio di assaggiare la carne. Benedetta Matera ad un certo punto inizia a piangere, sente nostalgia della mamma. La custode cerca di consolare la ragazza. E’ sera. E’ ora di indossare i pigiami, tranne per i cinque ragazzi che non hanno passato l’esame. Il professore ripercorre le risposte sbagliate dagli uditori, ma soprattutto vuole comprendere per quale motivo vogliono entrare al Collegio. Tra gli scolari, nascono le prime simpatie.

Il Collegio 4, Prima Puntata: ai giovani vengono tagliati i capelli. Il Preside punisce la Dorelfi. I Collegiali si sciolgono in lacrime all’ora di italiano. Tante lacrime per gli uditori! Benedetta abbandona il College!

I collegiali dormono profondamente, tranne Mario che non sopporta il suono delle campanelle. I sorveglianti ordinano ai ragazzi di fare il letto. Giungono i parrucchieri al Collegio. I ragazzi devono subire la moda degli anni 80. Alcune ragazze quando vedono che la parrucchiera ha dato un taglio netto ai capelli, scoppiano a piangere. Altre invece si dileguano. Cardamoni invece si dispera quando gli viene tagliato il ciuffo. Alysia e Roberta sono scappate. La sorvegliante le convoca dal Preside. L’uomo cerca di indagare per quale motivo non hanno voluto tagliarsi i capelli. Lo stesso ordina alle due di tagliarsi la capigliatura e successivamente gli dice che entrambe devono lavare le scale. Si fa la foto di classe del 1982. Iniziano le lezioni e gli ultimi banchi sono i più ambiti. Il professore Maggi insegna italiano ed educazione civica. Dopo aver interrogato gli studenti su alcuni verbi, il maestro assegna agli stessi un tema. Claudia lascia il foglio bianco. Non ha voglia di raccontare nulla della sua vita privata, ha passato molte cose brutte. Alcuni ragazzi rifiutano di leggere le proprie storie personali. Ogni ragazzo ha un trascorso triste, drammatico. Dopo tante lacrime versate, i giovani sono pronti a ridere nuovamente. Nell’ora successiva, i collegiali mettono una sedia sopra la cattedra. La professoressa Petolicchio, insegnante di matematica e scienze, interroga subito gli studenti. Qualcuno ha iniziato a fischiare con il tappo della penna durante la lezione. La maestra assegna così un compito in classe per testare la preparazione degli studenti. La sorvegliante nota che la Dorelfi non indossa le scarpe, così viene condotta da Preside. La giovane rischia di essere espulsa dal Collegio. Il dirigente come punizione, assegna alla ragazza una storia da imparare a memoria. Gli studenti scoprono l’aula ricreativa, tranne gli uditori che trascorrono un’altra serata sui libri.

E’ la mattina successiva ed i ragazzi fanno colazione. La Dorelfi senza scarpe, deve recitare la poesia al Preside. L’uomo le restituisce le scarpe. Inizia un’altra lezione, questa volta di educazione artistica. Il professore chiede agli studenti di creare la pubblicità di loro stessi. Si passa alla lezione di musica. I ragazzi cantano “Felicità”, brano in voga negli anni 80. I giorni passano e le amicizie si consolidano tra gli studenti. Anche gli uditori si aiutano. I Collegiali devono chiamare le loro famiglie, ma gli vengono forniti i telefoni a rotella. I giovani non sanno come funzionano. I maschi non hanno voglia di andare a dormire, così vanno a chiamare anche le ragazze. Gli allievi trasportano i banchi e le sedie in cortile. La mattina successiva nel patio, c’è il Preside il quale comunica che i ragazzi hanno commesso un grave errore, ma per il momento gli fa togliere solo la giacca e la cravatta. Inizia la lezione di inglese. Benedetta Matera abbandona il College. La ragazza non vede l’ora di tornare alla vita moderna. Gli uditori sono rimasti dunque in quattro. I ragazzi sono agitati perchè vogliono entrare nel Collegio. Il Preside non si è dimenticato di ciò che è accaduto qualche giorno fa. Lo stesso premia gli uditori perchè non hanno partecipato alla bravata ordita ai danni della scuola. La prova di accesso verrà assegnata invece agli altri allievi, ovvero quelli che non hanno le giacche e cravatte! Chi sarà lo studente che abbandonerà definitivamente il Collegio? A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Guarda Anche

filippo bisciglia

Amici Celebrities: La Mamma di Filippo Bisciglia Spiega Perchè Ha Pianto in Puntata!

Durante una puntata di Amici Celebrities, Filippo Bisciglia ha mostrato le sue lacrime cantando la canzone "Portami a ballare" di Luca Barbarossa. Sua madre ha voluto spiegare a tutti il vero motivo del suo pianto!