Striscia La Notizia: Inviato Indagato Per Estorsione!

Guai giudiziari per l’ex inviato di Striscia La Notizia, Cristian Cocco. Una brutta vicenda da cui però, il tg satirico ha sin da subito preso le distanze. Ecco i dettagli! #striscialanotizia #cristiancocco

Christian Cocco indagato per estorsione

L’ex inviato di Striscia la Notizia Cristian Cocco è indagato per estorsione nei confronti di un cameraman che lavorava con lui. L’inchiesta é partita proprio a seguito della denuncia dell’operatore di riprese, che aveva accusato l’inviato di averlo costretto a dividere con lui i compensi che gli dava Mediaset. Una brutta vicenda, su cui presto verrà fatta chiarezza. A febbraio infatti, Christian Cocco dovrà presentarsi dinnanzi al giudice del tribunale di Oristano, il quale deciderà se rinviarlo a giudizio oppure proscioglierlo. Stando all’avvocato difensore di Cocco, le accuse mosse al suo assistito sarebbero infondate. Il legale inoltre, ha dichiarato che l’intera vicenda, oltre ad essere poco chiara, avrebbe causato molti danni all’ex inviato nel suo lavoro. Come accennato, le indagini sono partite dopo la denuncia fatta da Massimo Antonio Aversano, collaboratore e cameraman di Cocco. Secondo quanto dichiarato dall’uomo, l’ex inviato avrebbe preteso da lui circa 60mila euro in quattro anni. Il cameraman gli avrebbe versato quindi i soldi, dividendo con Cocco i compensi ricevuti per la realizzazione dei filmati per Mediaset. Insomma, secondo le accuse, siamo di fronte ad una vera e propria estorsione. Ma perché l’operatore avrebbe accettato di pagare? E’ presto detto. L’uomo infatti, ha dichiarato che Cocco lo avrebbe minacciato di interrompere la loro collaborazione professionale in caso di mancato pagamento. Ciò, forte del fatto che sarebbe stato lui a procurare i servizi e quindi il lavoro.

Striscia prende le distanze dall’ex inviato

Per tanti anni, Christian Cocco è stato inviato di Striscia, occupandosi delle vicende della sua Sardegna. Nei vari servizi andati in onda su Canale 5, lo abbiamo sempre visto con indosso abiti che richiamavano il costume tipico sardo. Classe 1971, Cocco ha esordito in Tv come barzellettiere in La sai l’ultima?. Era l’anno 2000. Sempre in quell’anno, venne ingaggiato da Antonio Ricci e da allora ha fatto l’inviato di Striscia, sino al 2018. Dalla stagione 2018/2019 non lo si é più visto. Proprio Striscia la notizia, con un comunicato diffuso poche ore fa, ha voluto precisare che il programma non è coinvolto in questa brutta vicenda giudiziaria. Cocco non fa più parte della squadra di inviati da parecchio tempo. Pertanto il contenzioso in atto non riguarda il tg satirico di Ricci. Una dovuta precisazione. A inizio febbraio, Cocco si dovrà presentare in Tribunale per difendersi dalle accuse. Secondo il suo legale, ci sarebbero valide prove che dimostrerebbero la sua innocenza. C’è di più. L’avvocato difensore di Cocco ha sollevato anche dubbi sulla competenza territoriale, visto che non é chiaro dove sarebbe avvenuto il reato. Non resta quindi che aspettare per vedere come andrà a finire. Cosa ne pensate? Le accuse saranno fondate? A Voi i Commenti!

Commenta con Facebook

Check Also

Delitto Garlasco Alberto Stasi

Delitto di Garlasco: Alberto Stasi E’ Innocente? Emergono Nuove Prove…

Alberto Stasi continua a gridare la sua innocenza. L'uomo è in carcere con l'accusa di aver assassinato la fidanzata Chiara Poggi nell'agosto del 2007. Condannato a 16 anni di carcere, Stasi e i suoi legali stanno cercando di far riaprire il caso. Si chiede una revisione del processo, per dimostrare l'innocenza dell'uomo. Tutto a fronte di nuove elementi emersi nel corso delle indagini difensive. Ecco gli aggiornamenti sul caso!