A C’è Posta per Te Interviene La Polizia!

C’è posta per te: la postina Chiara Carcano racconta in un’intervista una brutta esperienza durante la consegna della busta. Ecco tutti i dettagli…

C’è posta per te va in onda ogni sabato ormai da diverse settimane. Normalmente le consegne delle lettere si svolgono senza difficoltà, ma Chiara Carcano, postina storica del programma, ha raccontato in un’intervista che spesso le cose non sono come sembrano. Le disavventure, al momento della consegna, sono infatti tante. Ecco che cosa ha raccontato.

C’è posta per te: i destinatari della busta chiamano la polizia!

A Tele Più, Chiara Carcano, la postina 29enne presente ormai da molti anni nella trasmissione, ha raccontato che talvolta non è così facile consegnare le lettere per il programma. Infatti, nonostante la maggior parte delle persone si dimostri educata e collaborativa, capita di andare incontro ad alcune importanti difficoltà. La Carcano, durante l’intervista, ha raccontato un problema che l’ha coinvolta di recente proprio durante una delle consegne. Al momento di portare la busta, infatti, i destinatari non l’hanno riconosciuta come postina, ed hanno pensato che si trattasse di una truffatrice. Per questo motivo, hanno immediatamente contattato la polizia che si è recata sul posto. Per Chiara è stata una disavventura piuttosto importante anche se, come ha raccontato, si è risolta nel migliore dei modi e poi ha potuto consegnare la busta senza problemi. Capita diverse volte, ad ogni modo, che i destinatari delle lettere di C’è posta per te si comportino in maniera aggressiva oppure non credano che si tratti realmente di un invito da parte del programma. Anche per questo motivo, Chiara e gli altri postini hanno adottato delle strategie per essere accettati dai destinatari.

C’è posta per te: Chiara Carcano racconta cosa fanno i postini!

Nell’intervista, Chiara ha spiegato come si comporta esattamente e cosa deve fare quando consegna la busta. La Carcano ha innanzitutto sottolineato che, sia lei sia gli altri postini, suonano molto piano il citofono in maniera tale da non disturbare le persone presenti in casa. Capita che però i destinatari si affaccino alla finestra per vedere se si tratti realmente della postina di C’è posta per te, ed in quel caso la Carcano ha l’abitudine di urlare per farsi sentire e per spiegare di lavorare per il noto programma di Maria De Filippi. A quel punto è necessario che i destinatari della lettera scendano, per poter prendere la busta e portare avanti il classico rito che si conclude con le solite parole: “C’è posta per te”. Chiara inoltre ha spiegato che non porta mai nulla con sé nella borsa, nemmeno il cellulare. In questo caso, se squillasse potrebbe rovinare la consegna e potrebbe essere fastidioso per i destinatari dover ripetere la scena fingendo. La postina ha anche raccontato molto positivamente la sua esperienza, spiegando che prima di iniziare la collaborazione con C’è posta per te, ne era una grande appassionata. Seguiva infatti tutte le puntate ed ancora adesso ama moltissimo la trasmissione. Dietro le quinte si ferma tutte le volte ad assistere alle storie, e si commuove al punto da singhiozzare. In alcune occasioni l’hanno infatti dovuta portare via. In ogni caso, C’è posta per te ha regalato anche grandi emozioni positive a Chiara. Infatti lì ha potuto conoscere il suo idolo Johnny Depp, andato come ospite durante una puntata. Voi che cosa ne pensate di questa intervista? Vi piace Chiara Carcano e secondo voi dovrebbero andare in onda questi problemi che di tanto in tanto coinvolgono i postini? A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Check Also

Le Iene, Scherzo a Valentina Persia

Le Iene, Scherzo a Valentina Persia: Il Feromone Che Attira Gli Uomini!

Le Iene, scherzo a Valentina Persia: durante la seconda puntata del programma tv di Italia 1, condotto da Nicola Savino e Rocio Munos Morales, è andato in onda un nuovo terribile scherzo. La comica Valentina Persia ha vissuto un vero e proprio incubo per colpa de Le Iene. Hanno seguito Valentina per mesi e con la complicità del chirurgo plastico le hanno fatto credere che le sue protesi attirassero gli uomini a lei. Ecco tutto quello che è successo e come ha reagito la Persia.