Home / Gossip e TV / Selvaggia Lucarelli Mette Sotto Torchio Marco Carta! Le Domande Scomode!

Selvaggia Lucarelli Mette Sotto Torchio Marco Carta! Le Domande Scomode!

Selvaggia Lucarelli, dopo le notizie circolate circa le magliette rubate che hanno coinvolto in prima persona Marco Carta, ha deciso di intervistarlo. Le risposte però sono rocambolesche ed incredibili!

Selvaggia Lucarelli mette luce sul furto delle magliette rubate alla Rinascente. Marco Carta è colpevole oppure innocente?

Poche settimane fa, Marco Carta è stato sulla bocca di tutti. Per un nuovo singolo? No, per un fatto di cronaca. Molti portali web e riviste cartacee sono stati portavoce di una notizia sconvolgente. Il cantante avrebbe rubato delle magliette di marca del valore totale di 1.200 euro alla Rinascente. L’ex allievo di Amici si è sempre dichiarato estraneo ai fatti, ma alcune testimonianze svelano l’esatto contrario. L’addetto alla sicurezza una volta intervistato, ha raccontato che il cantante e la sua complice, si aggiravano per i camerini e per i bagni, in maniera furtiva. Anche Selvaggia Lucarelli non ha creduto alla versione dei fatti del sardo e proprio per questo ha deciso di fargli un’intervista alquanto scomoda. La giornalista ne “Il Fatto Quotidiano”, ha esternato i dubbi e le sue perplessità sul caso. Ecco che cosa si legge nella seguente didascalia: “In effetti è davvero difficile credere a tutte le cose belle che ha raccontato, perché la sua versione dei fatti è lacunosa e zoppicante, costellata di “Non posso rispondere”. Decido quindi di chiamarlo per farmi chiarire alcuni punti. Per il giudice Stefano Cramellin, che non ha convalidato l’ arresto di Carta “nessuna circostanza descritta nel verbale d’ arresto costituiva sufficiente sintomo del concorso di Carta nel furto”. Dopo aver visto l’ intervista di Carta a Domenica Live però, di dubbi ne restano parecchi. In compenso ricorda bene quello che è accaduto prima, perché sostiene che quello che ha riferito la guardia non sia vero: “Non so perché abbia detto queste cose”. Quindi la guardia si è inventata tutto?”.

La scrittrice dalla penna infuocata dunque decide di intervistare il protagonista di questa assurda vicenda. Domanda a Carta di spiegare come si sono svolti i fatti dopo che si è provato le magliette nei camerini. Come mai non si è accorto, dopo essere andato in bagno, che quei capi d’abbigliamento erano spariti?. L’ex vincitore di Sanremo replica dicendo che non sono spariti perchè le ha riposti alla cassa. La Lucarelli incalza con le domande e chiede a Marco da dove provenissero le magliette che aveva nella borsa, la sua amica Muscas. Il cantante asserisce di non saperlo, anche perchè lo shopping non lo hanno fatto sempre insieme. Selvaggia domanda se le maglie rubate fossero da uomo e lui risponde senza esitazione di si. La stessa poi intende sapere se fossero le stesse che si è provato in camerino. Carta asserisce di no, poi dice che non lo sa, le ha viste da lontano in ufficio, le ha solo intraviste. Come ha fatto la Muscas a togliere l’antitaccheggio senza che lui se ne accorgesse? Anche in questo caso, lui risponde di non saperlo. La giornalista in veste di investigatrice, vuole andare a fondo sulla questione. La sua amica gli ha passato la borsa mentre era in camerino? Lui risponde di no, riferendo che l’ha appoggiata sulla sedia del camerino. La giudice di “Ballando Con Le Stelle resta titubante da questa risposta e sostiene che secondo lei non ha molto senso provare dei capi di abbigliamento in uno spogliatoio con all’interno la borsa della Muscat, mentre lei aspetta fuori. Il sardo ha replicato dicendo che la borsa le pesava. All’intervistatrice sembra tutto un pò strano. Come è possibile che le magliette siano state trovate proprio in quella borsa che si trovava in camerino con lui? Il cantante ha replicato in questa maniera: “Se una persona si separa poi ha il tempo di fare delle cose. I video li ho visti e non solo per quel che riguardano me, so probabilmente quando è stata fatta la cosa”.

Il padre della Muscat ha dichiarato che la figlia si è presa le colpe per coprire le responsabilità di Marco Carta. La giovane coinvolta nel furto è un’amica del cantante oppure una fan? Le domande di Selvaggia Lucarelli però non trovano le risposte che tutti cercavano!

Selvaggia poi va a fondo sulla questione e gli fa capire chiaramente che in bagno è andato lui e che gli antitaccheggio sono stati trovati lì. Il cantante si difende dicendo che indossava un jeans ed una maglietta e che non avrebbe di certo potuto nascondere sette antitaccheggi. La Lucarelli puntualizza il fatto che la Muscat in bagno non è andata. Il presunto colpevole, asserisce di saperlo. La blogger gli ricorda che in un’intervista rilasciata in televisione, lui ha dichiarato di essere andato nel bagno del quarto piano. L’ex allievo del talent show “Amici”, asserisce che non può dire queste cose, rischierebbe di mettere in difficoltà le indagini. La giornalista incalza con le domande e chiede insistentemente se l’antitaccheggio è stato trovato nel bagno nel quale è andato lui. La risposta è evasiva. Ecco come ha risposto il protagonista di questa vicenda rocambolesca: “No. O forse sì, ma anche altrove. E non si sa se quegli antitaccheggi sono di quelle magliette rubate anzi ovvio che no, perché non erano dello stesso quantitativo delle maglie”.

Selvaggia fa notare a Carta che alla Rinascente è stato visto anche il giorno prima del furto. Marco sostiene che questo è un punto a suo favore, asserendo che era andato a prenotare delle cose che poi ha comprato. La blogger dal calamaio infuocato ha avvallato la tesi del cantante sostenendo che in effetti alla vigilia del Black Friday si possano prenotare degli articoli. Nello stesso momento però gli fa notare che il padre della Muscat ha detto che la figlia l’ha coperto, prendendosi tutta la colpa. L’intervistato indispettito da questa affermazione, ha fatto capire a chiare lettere alla giornalista web di andare a parlare con i suoi genitori, in modo tale da sentire le versioni anche del suo ramo parentale. Lo stesso comunica che non ha nessuna intenzione di parlare di questa persona. La Lucarelli chiede spiegazioni riguardo quest’ultima affermazione. Non capisce per quale motivo la definisca “persona”, quando sa che è un’ amica ed addirittura una sua fan. Il giovane sostiene che ciò lo pensa lei. La giudice di “Ballando Con Le Stelle”, gli ricorda che è stato lui ad averlo ammesso in televisione il fatto che la ragazza in questione era una sua conoscente. L’intervistato asserisce che la Muscat è una sua carissima amica, precisando che però non è una fan. Conclude l’intervista asserendo che per questa questione, ci sta rimettendo la salute. Allo stato attuale delle cose, credete che Marco Carta sia innocente, colpevole, oppure è solo una trovata pubblicitaria? A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Guarda Anche

marco masini intervista

Marco Masini: il Dramma che Lascia Senza Parole!

Marco Masini si confessa in un'intervista e rivela di aver trascorso un periodo difficile della sua vita. Un'etichetta che si è portato dietro per tanto tempo e che ha lasciato il segno! Ascoltate le sue parole!