Home / Talent & Reality Show / Amici 19: Intervista A Gaia Gozzi Si Rivela Piena Di Progetti!

Amici 19: Intervista A Gaia Gozzi Si Rivela Piena Di Progetti!

Gaia Gozzi, vincitrice del talent show Amici 19, concede una lunga intervista a tutto tondo dove spiega cosa ne pensa di Maria De Filippi, ma soprattutto spiega quali saranno i suoi progetti futuri! Ecco le parole della vincitrice dei Amici 2020: Gaia Gozzi!

Amici 2020: Gaia Gozzi dopo la vittoria si lascia andare ad un’intervista profonda. L’artista in questo momento particolare per l’Italia si esibirà sfruttando i social!

E’ lei la vincitrice della diciannovesima edizione di “Amici”, la italo-brasiliana Gaia Gozzi. La giovane artista ha battuto il ballerino Javier Rojas e la cantante Giulia Molino. Dopo aver assaporato la vittoria, l’ex partecipante di “X Factor” ha rilasciato un’intervista al portale “Rockol” nella quale racconta il suo percorso all’interno della scuola di “Amici”. Non solo, parla del futuro, dei nuovi progetti, ma dietro domanda dell’intervistatore, svela che cosa le ha detto Maria De Filippi. Inoltre la ventiduenne spiega anche quali sono i suoi punti di riferimento per quanto riguarda la musica. Dunque dopo aver impugnato la coppa della diciannovesima edizione di “Amici”e vari premi ricevuti dagli sponsor, Gaia allo stato attuale come racconterebbe questa vittoria? Ecco in che maniera replica la giovane mantovana:”È una vittoria figlia di un percorso. Ho affrontato questa avventura in modi diversi. All’inizio ero più impaurita, sono partita in sordina. Poi è aumentata la forza di mettersi in gioco e ho trovato il modo giusto di raccontarmi sia dentro che fuori. Non cambierei nulla, sono cresciuta settimana dopo settimana. Sono felice, anche se capisco che quello che stiamo vivendo a causa della pandemia non ha nulla di positivo”.

Alla Gozzi viene poi viene chiesto di esprimere il bellissimo momento del trionfo, facendole notare di non essere riuscita in quell’istante magico a trattenere le lacrime. La giovane artista non nega l’evidenza rispondendo così: “Sì, è stato un pianto liberatorio. Ho vissuto la finale con molta libertà, accumulando tensione e nervosismo, ma senza mai affrontarla come una rincorsa. In realtà, guardandomi dentro, mi sentivo più tranquilla rispetto ad altri momenti del cammino.”

Si prosegue e si affronta un altro quesito: Come affronterà Gaia le prossime settimane? Bè giustamente questo è un periodo difficile per tutti a causa del Coronavirus, ma la Gozzi non si lascia demoralizzare e replica in questo modo: “Al momento non si potranno fare gli instore e la promozione del disco dovrà essere cambiata, chiaramente, rispetto a una situazione normale. Arriverà il momento dei concerti, del palco e dell’abbraccio con chi mi segue e mi supporta. Spero che migliori tutto, in primis per le persone che oggi soffrono. La musica in questo momento, però, può aiutare.”

A tal proposito viene fatto notare a colei che ha scalato il primo posto del podio della diciannovesima edizione del talent show targato Maria De Filippi, che molti artisti italiani, in questo periodo, suonano e cantano sfruttando i social. Anche lei farà nella stessa maniera? La italo-brasiliana risponde così: “Sì, cercherò attraverso i social di regalare qualche momento di musica e spensieratezza a chi mi ha supportato e a tutti quelli che vorranno seguirmi. Sarà un modo per stare vicino.”

Gaia Gozzi fa un tuffo nel passato e ripercorre l’esperienza vissuta ad X Factor.

Si prosegue con un tuffo veloce nel passato , ripercorrendo la sua esperienza ad “X Factor” nel 2016, classificandosi seconda. Secondo la Gozzi questa vittoria è una rivincita? In maniera diplomatica risponde in questa precisa maniera: “È una seconda chance. X Factor l’ho vissuto in modo molto veloce, è stato un primo confronto reale con il lavoro che vorrei fare per tutta la mia vita. Poi ci sono state delle fragilità, delle crisi. Più di una volta ho messo in dubbio l’idea di partecipare nuovamente a un talent. Poi mi sono convinta e ho trovato la giusta spinta. Anche Maria, sotto questo aspetto, è stata fondamentale durante il percorso.

Il giornalista continua a scrutare nell’animo dell’artista e domanda che cosa le ha detto Maria De Filippi. La Gozzi senza esitare un attimo ha risposto in maniera esaustiva: “È sempre stata molto sincera, con me e in generale con tutti. Mi ha fatto uno dei regali più grandi perché non ha mai ragionato sul che cosa fosse giusto, ma sul che cosa fosse giusto per me. E quando ho avuto dei momenti di debolezza, non mi ha lasciata indietro. Quando rivivo gli attimi della vittoria, ripenso a lei, alla mia famiglia, a mio fratello, a Simone Privitera, a tutti quelli che credono nella mia musica.”

L’argomento si sposta poi all’album di Gaia intitolato “Genesi”. Le viene chiesto di raccontare per lei cosa rappresenta. La replica non tarda ad arrivare: “È la mia rinascita, frutto di tante ore di studio e lavoro. Ho trasformato in musica le mie diverse identità. Questo perché volevo qualche cosa da poter difendere e che mi rispecchiasse. Dentro c’è l’elettronica, c’è la bossanova, ci sono le influenze che derivano dalle mie origini brasiliane e anche una cura della lingua italiana. Non ero affatto sicura di voler cantare in italiano, l’ho sempre vissuto come una sorta di “devi farlo perché siamo in Italia”. Poi piano piano, anche con l’aiuto di grandi autori come Antonio Di Martino, ho capito che in realtà era quello che volevo per davvero. E mi sono liberata.”

E sempre in tema di musica, chi sono i punti di riferimento di Gaia Gozzi? Ecco la sua proverbiale risposta: “Nina Simone, su cui ho anche scritto la mia tesina di maturità, è uno dei miei fari. Beyoncé è un mostro sacro, ma amo anche la musica italiana: Emma, Levante e Giorgia sono donne forti a cui mi ispiro. Quando qualche anno fa ho potuto aprire l’“Oro nero tour” di Giorgia non mi sembrava vero.”

Una domanda poi ricade sul futuro. Come se lo immagina la giovane cantante? Ecco come risponde a tale quesito: “Su un palco. Sarebbe una vittoria perché significherebbe che la mia ricerca musicale e artistica sta continuando.”

L’intervista volge a conclusione e viene chiesto a Gaia il motivo per il quale in “Genesi” molti testi parlano del dolore. La vincitrice di “Amici” risponde così: “Dopo il dolore c’è sempre la risalita. Lo affronto proprio pensando al dopo. Mi reputo una persona sensibile e vivo le emozioni in modo forte, anche quelle non positive.”

Il giornalista della rivista sopracitata, pone l’ultima domanda a Gaia Gozzi. Le fa notare che lei segue sui social tanti rapper. Dunque le piacerebbe contaminare la sua musica con il linguaggio rap?
La risposta della giovane artista, non lascia spazio all’immaginazione. Ecco come replica a tale quesito: “Molto. Sono affascinata da tutta la scena urban contemporanea. Io, musicalmente, faccio qualche cosa di diverso, di distante per certi aspetti, ma mischiare e contaminare credo che sia uno dei grandi poteri della musica.”

Cosa ne pensate di Gaia Gozzi è un’artista completa? A voi i commenti!

Commenta con Facebook

Guarda Anche

Tale e Quale Show, Finale

Tale e Quale Show, Finale: Torneo dei Campioni Vinto da Lidia Schillaci!

Tale e quale show, la finale del torneo dei campioni: il grande ritorno di Carlo Conti alla conduzione, tutte le esibizioni tra emozioni e tanto divertimento e leggerezza. Lidia Schillaci ha vinto la finale. Ecco che cosa è successo nella puntata finale di Tale e Quale Show 2020!